Mare

Sono l’azzurro sconfinato mare,

raro e profondo, solo come chi sa davvero amare.

Galleggio senza ormeggio

 goccia in un mondo ch’è roccia

un po’ naufrago un po’ disperso

straniero e diverso ma sto qua

nell’Amore immerso

perdono nel mio fondale chiunque mi fa del male.

Dono spiaggia, respiro, ispirazione

e mi lasciate solo ad affogare nell’onda dell’afflizione.

Amico mi chiamate ma mentre la mia linfa succhiate

vostra è la mia gloria ma in me vergogna

d’esser in fondo d’un pasto bella scodella

poi foce d’ogni vostra fogna

prova 004

Rimini-Rock Island

 

Annunci